Questo sito utilizza i cookie terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   chiudi

 
Zodiaco:
pesci

 
Anno cinese:
drago

 

OFFERTISSIME

Trovaci su FB!

Info

AlmanaccoNews, il vostro amico del giorno! Vi offre oroscopo, calcolo dei giorni, della Pasqua, dei santi, i proverbi, le notizie e i compleanni personalizzati; News del giorno, dal campo della medicina, della tecnologia e della cronaca, calcolo dell’alba e del tramonto, calcolo codice fiscale, photo-gallery, clip art, istruzione, consigli sullo shopping e tanto SPETTACOLO!

Bitcoin, the free money

bitcoin faucet.png
Click here and learn Bitcoin power!
Faucets, Hyip investments, Exchange, info…

Il Blog di Katya

Siete curiosi di leggere le ultime novità e le interviste più pazze nel mondo dello spettacolo? Divi e vip sotto torchio, con il microfono bollente di Katya Malagnini!
Vai alla pagina »

Vuoi un blog tutto tuo, completamente gratuito? Almanacco-News ti consegna le chiavi!
Scrivi a info@almanacco.org e mandaci la descrizione, una o più immagini e il titolo: riceverai il tuo blog nel giro di pochi giorni!

Curarsi all’estero: gli italiani preferiscono Svizzera e Francia

switzerland Italia, paese di eccellenze in ogni campo, da quello artistico a quello manifatturiero, passando per architettura ingegneria e non ultima medicina. Eppure questa longeva tradizione di esponenti illustri nelle varie discipline non sembra trovare un corrispettivo nel gradimento dei cittadini italiani, almeno per quanto riguarda le cure mediche. Secondo le stime rilevate dal governo, i pazienti che preferiscono affidarsi a medici di altri paesi compresi nella comunità europea sono in costante aumento, con un focus particolare sui nostri ‘vicini di casa’: Francia e Svizzera.
In generale i pazienti che si recano all’estero per cure mediche sono più di quanti non ne arrivino in Italia per la stessa ragione. Tradotto in euro significa che a fronte di un gettito di 75 milioni di euro in uscita ne corrispondono 50 in entrata. Il bersagli degli italiani ‘diffidenti’ sono le cure di alta specializzazione, per un valore compressivo di oltre 42 milioni di euro, con la sola Svizzera che costituisce un terzo del totale.
Certo è che, per quanto riguarda le eccellenze, la Svizzera è sempre stata il fiore all’occhiello del vecchio continente, e la tendenza a varcare il confine non è certamente qualcosa che viene a galla soltanto in questi anni, specialmente se pensiamo alle regioni del nord d’Italia per la immediata vicinanza. La svizzera costituisce anche una buona meta turistica per chi ama le bellezze naturali, i prati sterminati, i laghi e le Alpi: tutto questi componenti costituiscono il paesaggio svizzero, quello perfetto da cartolina. Solo attraversando le strade di campagna e fermandosi un pochino in questa terra potrete davvero apprezzarla e godere dell’aria pulita, delle viste panoramiche e della salubrità che questo Paese emana.
Anche per questo, solitamente, chi va in svizzera per motivi medici cerca sempre di trascorrere delle giornate all’aria aperta e ancora poco contaminata. Chi invece ci va solo per fini turistici, in genere si organizza in anticipo informandosi per una assicurazione sanitaria per la Svizzera, dopotutto online si trovano molti dettagli al riguardo; come abbiamo detto le cure sanitarie in Svizzera sono molto buone, ma è sempre bene organizzarsi per tempo senza trovarsi nell’immediato bisogno di un qualche servizio.

Ma quali sono gli accorgimenti che il Governo Italiano ha deciso di adottare per frenare questa ‘fuoriuscita’ di pazienti? In realtà si può intervenire poco sul libero arbitrio, ma è comunque possibile promuovere le eccellenze italiane in modo da far rientrare i soldi in uscita accogliendo pazienti provenienti dall’estero e colmare il gap in termini economici.
E’ proprio in quest’ottica che si inserisce il HYPERLINK “http://www.governo.it/Governo/Provvedimenti/dettaglio.asp?d=74987” decreto 2011/24 proposto verso la fine del 2013 ribattezzato “Schengen sanitaria”, ovvero quello che consente ai pazienti UE di spostarsi per ricevere un’assistenza sanitaria di alto livello in altri paesi membri della Comunità Europea. Negli intenti dell’allora presidente del consiglio Gianni Letta, l’architettura si sarebbe dovuta basare su autorizzazioni preventive, tariffe e rimborsi, all’interno di limiti e normative ben precise.
Le premesse per accedere a questi servizi oltre i confini nazionali sono tre: accedere solamente alle cure inserite nei Livelli essenziali di assistenza – eccezion fatta per alcune deroghe regionali – la possibilità di ricevere un rimborso indiretto degli importi spesi e il rimborso obbligatorio limitato all’assistenza prevista nel sistema sanitario della nazione alla quale il paziente appartiene.
Al di fuori di questa normativa vengono posti i trapianti d’organo, i programmi pubblici di vaccinazione e i servizi cosiddetti “long term care”. Per monitorare al meglio la situazione è stata prevista anche la creazione di un portale web appositamente dedicato, attraverso il quale i cittadini possono avere la possibilità di ricevere qualsiasi informazione a riguardo, sotto la supervisione dell’Agenzia Nazionale per i Servizi sanitari Regionali.

M. F.

Aggiungi un commento

Completa le informazioni sottostanti per inviare un commento

Dati utente





Aggiungi un commento


Il calcolo della Pasqua

Perché la Pasqua non cade mai lo stesso giorno? Come si calcola la data? Queste sono le domande più comuni, che troveranno qui la risposta…
LEGGI TUTTO »

Crypto Faucets

bitcoin miniI migliori “faucets” (rubinetti gratuiti) per ricevere Bitcoin e altre cryptovalute:
Bonus Bitcoin
Moon Bitcoincash
Moon Dash
Bitfun
Moon Litecoin
Moon Dogecoin
Moon Bitcoin

Prima di usare i faucets dovete aprire un account su Coinpot, per ricevere le criptovalute » «QUI»

Ultimi 20 articoli

Guide turistiche

Tags

  Botanica     Spettacolo     Stranezze     Cronaca     Scienza     Sport     Musica     Cinema     Tecnologia     Economia     Salute         Animali  

Disclaimer

Amministrazione

Statistiche