VAI ALL’INDICE >>

alabarda triesteL’unica cosa certa è che l’alabarda di Trieste, la reliquia conservata nel tesoro della cattedrale di San Giusto, non è un’alabarda. Il resto è fitto mistero. In pochi lo sanno, ma possiede caratteristiche peculiari e per taluni aspetti misteriose. Lo hanno scoperto gli studiosi dei due Dipartimenti di Scienze chimiche e di Scienze geografiche e storiche dell’Università di Trieste, che hanno analizzato l’antico oggetto divenuto nel tempo simbolo della città.
Tanto per cominciare, secondo gli scienziati, il reperto non assomiglia neppure lontanamente a uno strumento d’offesa. La «vera» alabarda, infatti, è un’arma bianca a punta, tagliente da entrambi i lati, montata su un’asta e munita di una corta scure. L’emblema cittadino invece presenta un corpo centrale che - anziché essere lungo e acuminato - risulta più corto degli altri raffi e quindi non può essere utilizzato per l’affondo.
Sgomberato il campo da questo primo equivoco, ne restano in piedi molti altri, per lo più affastellati dal mito. E proprio nell’intento di scindere realtà da leggenda gli studiosi dell’Ateneo, col patrocinio della Diocesi di Trieste, si sono addentrati nell’identificazione delle origini del «Signum Sancti Sergii de Trigesto». Sì, perché l’alabarda, contrariamente alla comune opinione, non è dedicata a San Giusto, patrono della città, bensì al tribuno Sergio della XIII Legione Apollinare, che qui si convertì al cristianesimo. Scoperto, venne richiamato alla [Leggi tutto…]



VAI ALL’INDICE >>

2813652072 d9b0eecda9



VAI ALL’INDICE >>

L’Associazione di volontariato Il Capofonte, che opere da vari anni nella valorizzazione dell’area del Bosco di Capofonte, prosegue nelle sue molteplici attività anche nel corso dell’estate, approfondendo vari argomenti storici e naturalistici relativi all’area di San Giovanni.

Parlando con gli abitanti del rione nel corso delle ricerche effettuate, è stata spesso citata la leggenda delle “Porte di Ferro”, già ricordata da vari studiosi a partire dal XVI secolo. Questa leggenda riporta come tanto tempo fa, un impetuoso torrente sgorgasse dalle rocce proprio in posizione soprastante l’attuale rione di San Giovanni. Per evitare che le piene di tale torrente rovinassero i campi sottostanti, è stato deciso di ostruire l’imbocco della sorgente, costruendo una serie di tre porte di ferro, intervallate da “fortissime muraglie”.[Leggi tutto…]




 

 

 
ATTENZIONE! informatrieste si è rinnovata:
visitate il nuovo sito CLICCA QUI »

   Ricette - Itinerari - Ristoranti - Alberghi - Mappa

RICETTA TIPICA:

Tags

  Cantanti e gruppi triestini     concerto     Meteo     Alberghi     Canzoni triestine     Lettere     Sport Trieste     Storia     Ristoranti     Vie     canto     bellezza         Triestini famosi     Visitare     Notizie     Concorso     Vini e birre     musica     Interviste     Negozi/Imprese     Ricette triestine     teatro     Eventi     Associazioni     Top news     Pensieri in libertà  

 

Sitemap » | Elenco articoli »



Webcam su Monte Grisa da Cisartrieste.it

Qui tutte le informazioni su Trieste e provincia - viaggi, turismo, ristoranti, foto, notizie , ricette triestine, benzinai, alberghi, sport, news, risultati, farmacie di turno, autobus, meteo e tanto altro ancora!

Avete qualcosa da raccontare? Scrivete a info@informatrieste.eu e il vostro scritto sarà pubblicato nella sezione opportuna!
 
Archivio foto