Set
27
Al via la 2a edizione del Festival Luigi Nono alla Giudecca (VE). Dal 3/10

locandinafestivalluiginono2018 3 - 7 Ottobre 2018
Festival Luigi Nono alla Giudecca
“Luigi Nono – Il ’68 – La musica”

Il ’68 di Nono non si spiega certo soltanto con la famosa immagine di lui che guida il corteo di contestazione alla Biennale. Il ’68 di Nono non è protesta, non è denuncia semplicemente; è qualcosa di infinitamente più complesso e drammatico. ’68 per Nono significa l’ostinata ricerca di una politica culturale capace di far comprendere le esperienze artistiche di avanguardia a tutti i militanti della sinistra, alla classe operaia. Significa il lavoro perché tra movimento operaio e movimento studentesco si possa realizzare un’unità di linguaggi e di intenti. Significa il dramma del progressivo distacco dal PCI di quei compagni con cui forse era più legato, e di cui continuava a condividere molte idee: il gruppo del Manifesto e la Rossanda in particolare.
Nono vive il ’68 senza ideologismi né settarismi, come un grande esperimento politico e culturale, cosi come ha sempre vissuto la propria stessa esperienza artistica, come una prova da affrontare con passione e lucidità insieme, con responsabilità, disincanto e entusiasmo a un tempo. Soltanto Nono era capace di armonizzare questi contrasti. E in ciò consiste anche la grandezza della sua musica.
Massimo Cacciari

CALENDARIO DEGLI EVENTI
Mercoledì 3 Ottobre

ore 17: Archivio Luigi Nono:
Mostra documentaria: I 25 anni dalla nascita dell’ Archivio
Inaugurazione con saluto di Nuria Schoenberg Nono
Conferenza: Nono e il ’68 con Massimo Cacciari e Nicola Sani

a seguire : presentazione in anteprima del libro: “Resistenza Illuminata”
Omaggio a Luigi Nono nel Settantesimo anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione (1945-2015) a cura di Fabrizio Festa, Edizioni Pendragon, Bologna.
Partecipano il curatore Fabrizio Festa, Antonio Bagnoli e Nicola Sani
ore 19: Cucina snack “La Palanca”: Rinfresco e brindisi
ore 21: Archivio Luigi Nono: Nanni Balestrini e Veniero Rizzardi, incontro sulla composizione elettroacustica di Luigi Nono, Contrappunto dialettico alla mente (1968) con testi di Nanni Balestrini, Celia Sánchez, manifesto delle Enraged Women del Progressive Labour Party di Harlem. Durante l’incontro ci sarà l’ascolto della composizione Contrappunto dialettico alla mente

Giovedì 4 Ottobre
ore 17: Emergency: “Pensieri visivi per liberarsi dalla guerra”
Laboratorio di Design della Comunicazione 2 – Corso di Laurea in disegno industriale e multimedia dello IUAV in collaborazione con Emergency.
Saranno presenti all’inaugurazione Alberto Ferlenga, rettore dello IUAV e Rossella Miccio, presidente di Emergency. La mostra resterà aperta per tutto il mese di Ottobre, dal lunedì al venerdì con orario 9/13 - 14/18 (venerdì chiusura anticipata alle
16) e sarà aperta il 6 e 7 Ottobre dalle 15 alle 19
ore 18,30: Spazio Bocciofila: Il ’68 a Venezia: Fotografie di Graziano Arici e dell’Archivio Silvestro Lodi, presentazione del trailer del nuovo documentario sul “68 veneziano” di Manuela Pellarin. La mostra sarà aperta fino al 7 Ottobre dalle 16 alle 19
ore 21: Emergency: Gualtiero Bertelli e Il ’68, racconto – concerto

Venerdì 5 Ottobre
ore 15: Studio Giudecca 860: Is this all we can do? installazione pittorica di Nicola Golea, ispirata alla frase finale di A floresta é jovem e cheja de vida. La mostra sarà aperta fino al 7 Ottobre dalle 15 alle 20
luigi-nono-alla-giudecca-1978-foto-livio-fioroni ore 16: Archivio Luigi Nono: Presentazione della traduzione italiana del libro Présence de Luigi Nono di Martine Cadieu, con i traduttori Federica Lotti e Antonio Trudu. Libro di ricordi e di amicizia, “Présence de Luigi Nono” tratteggia un ritratto delicato e vivo del musicista veneziano
ore 18: Emergency: Archypélagos cinque Isole sulle rotte di Prometeo, installazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, a cura di Luca Reffo e Nicola Cisternino in collaborazione con Emergency e l’Archivio Luigi Nono.
Interverranno Luana Zanella, presidente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, Giuseppe La Bruna, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, e i curatori.
La mostra sarà aperta fino al 7 Ottobre dalle 15 alle 19
ore 19: Emergency: Video intervista di Gino Strada sul “suo ’68”
ore 21: Emergency: Documentario Luigi Nono, Realtà di un compositore, un video di Carlo Piccardi. Produzione RTSI, 1977. Dur. 73ʹ
Presentazione di Roberto Calabretto
Una lunga intervista a Luigi Nono che, stimolato dalle domande di Carlo Piccardi sullo sfondo di una Venezia non “turistica”, illustra la propria poetica musicale e le proprie idee sull’arte, nel periodo della prima esecuzione di A floresta é jovem e cheja de vida

Sabato 6 Ottobre
ore 11,30: Libreria Marco Polo: Mostra di manifesti politici e culturali degli anni ’60 e ’70 dalla collezione dell’Archivio Luigi Nono
ore 18 Archivio Luigi Nono: Giancarlo Gaeta presenta La presa della parola, il maggio francese interpretato da Michel de Certeau. Letture di Gianni De Luigi. Ascolto della composizione Omaggio a Vedova (1960) di Luigi Nono
ore 21: CTR: Spettacolo di danza con Virgilio Sieni su A floresta é jovem e cheja de vida di Luigi Nono. Il coreografo Virgilio Sieni collaborerà con alcuni cittadini veneziani per mettere in scena una creazione coreografica inedita

Domenica 7 Ottobre
ore 11 – 19: Ex convento Ss.Cosma e Damiano: Chiostro degli Artigiani Ateliers di artisti e artigiani inseriti nel chiostro dell’ex Convento Ss. Cosma e Damiano
ore 15,30: Arci Giovani Luigi Nono: Laboratorio per ragazzi su Musica per Manzù, composizione del 1969 per il documentario Pace e Guerra, tenuto da Michele Del Prete: “Il laboratorio permette di conoscere alcune pratiche e tecniche della musica elettronica presenti nelle opere di Luigi Nono, in particolare quelle che fanno parte dell’ambito dei nastri. Dopo un’introduzione dedicata al contesto storico vedremo grazie a diversi esempi pratici come Nono ha lavorato sul (e con il) suono elettronico nel suo lavoro del 1969 Musiche per Manzù: a partire da questi esempi sperimenteremo assieme la realizzazione di alcuni brevi esercizi compositivi.“
ore 18,30: CTR: Spettacolo con letture di lettere con temi politici e culturali di Luigi Nono e di altri protagonisti degli anni 60, con gli studenti dell’Accademia Teatrale Veneta guidati da Adriano Jurissevich, introduzione di Massimo Cacciari
ore 21: Archivio Luigi Nono: Concerto: Studio/omaggio per un “dialogo successivo“ da materiali acustici di Luigi Nono per elettronica e violoncello di Andrea Liberovici

e a seguire:
Musica-Manifesto n. 1: Un volto, del mare – Non consumiamo Marx (1969) di Luigi Nono.
“Si tratta di una vasta opera in due parti composta sotto la spinta dei moti operai e studenteschi del ’68: la prima, Un volto, e del mare, per voci e nastro magnetico, utilizza il testo di una poesia di Cesare Pavese (Mattino); la seconda, che dà il titolo all’insieme (non consumiamo Marx, appunto) sempre per voce e nastro, ricorre a testi tratti dalle scritte murali parigine in occasione del Maggio francese (1968) e documenti della contestazione contro la Biennale veneziana dello stesso anno, e si giova di registrazioni di strada ricavate dal vivo durante le manifestazioni e le lotte.“
Introduzione e regia del suono: Alvise Vidolin, Veniero Rizzardi

-Venezia,1984.Prove dell'opera del compositore contemporaneo Luigi Nono, Prometeo - Tragedia dell'ascolto:nella foto Massimo Cacciari, il pittore Emilio Vedova,il compositore Luigi Nono e il direttore d'orchestra Claudio Abbado durante le prove. musica compositore opera Prometeo contemporanea elettronica filosofia architettura pittura ritratto-Venice,1984. Work  Prometeo - Tragedia dell'ascolto directed by contemporary composer Luigi Nono: the philosopher Massimo Cacciari,the painter Emilio Vedova, the composer Luigi Nono and Claudio Abbado, condcutor © Graziano Arici Orari d’apertura delle mostre:
Emergency: Pensieri visivi per liberarsi dalla guerra la mostra resterà aperta per tutto il mese di Ottobre, dal lunedì al venerdì con orario 9/13 - 14/18 (venerdì chiusura anticipata
alle 16) e sarà aperta 6 e 7 Ottobre ore 15 /19
Emergency: Archypélagos cinque Isole sulle rotte di Prometeo 6 e 7 Ottobre ore 15/19
Spazio Bocciofila: Il ’68 a Venezia 5, 6 e 7 Ottobre ore 16 /19
Studio Giudecca 860: Is this all we can do? 5, 6 e 7 Ottobre ore 15/20
Ex convento Ss.Cosma e Damiano: Chiostro degli Artigiani 7 Ottobre ore 11/19

Indirizzi dei luoghi:
Archivio Luigi Nono Ex convento Ss.Cosma e Damiano, Campo San Cosmo 619-621, Giudecca, Venezia
CTR Ex convento Ss.Cosma e Damiano, Campo San Cosmo 619-621, Giudecca, Venezia
Emergency Giudecca 212, Venezia
Spazio Bocciofila Corte dei Cordami 576/B, Giudecca, Venezia
Libreria Marco Polo Giudecca 282, Venezia
Arci Giovani Luigi Nono Fianco Ponte Lungo 235/a, Giudecca, Venezia
Studio Giudecca 860 Calle San Giacomo 860, Giudecca, Venezia
Ex convento Ss.Cosma e Damiano Campo San Cosmo 619 - 621, Giudecca, Venezia
Cucina snack “La Palanca” Giudecca 448, Venezia

Fondazione Archivio Luigi Nono ONLUS
Ex convento Ss. Cosma e Damiano
Giudecca 619-621
30133 Venezia

Tel: +39 041 5209713
Fax: +39 1782708373
Informazioni: info@luiginono.it
www.luiginono.it

banner1-nono

 
TOP NEWS

maria-luisa-runti-telequattro-9-3-2018La giornalista triestina Maria Luisa Runti, ospite alla trasmissione televisiva “Sveglia Trieste” di Telequattro, andata in onda oggi 9 marzo 2018, commenta i risultati delle ultime votazioni politiche.

Guarda su YouTube »

Maria Luisa Runti

Tag
spettacolieventi
paesaggioballetto
pop artnatura
orchestraenglish
intervistepittura
premioarchitettura
recensioni

Cerca TAG

Eliconie su Facebook

Admin area
Traduttore

Advertising

ULTIMI ARTICOLI:
Advertising